Il valore strategico della Business Intelligence

06 Dicembre 2016

A colloquio con Giorgio Padovan, Managing Director di I.C.E. Suisse SA: dinamica società - basata a Cham (ZG) e a Balerna - che offre una vasta gamma di servizi di Business Intelligence per le aziende di qualsiasi dimensione e settore.

- Signor Padovan, che cos’è la Business Intelligence (BI)? 
Business Intelligence è il termine che definisce una serie di procedure utilizzate per la raccolta e l’analisi dei dati aziendali e delle informazioni strategiche. 
Con la Business Intelligence si trasforma il dato in informazione, un’operazione assai utile al management per prendere le decisioni strategiche.

- Oggi le aziende gestiscono volumi sempre più crescenti di dati. In che misura, secondo lei, le stesse hanno già provveduto o stanno provvedendo a dotarsi di soluzioni di BI? 
La crescita della mole di dati da analizzare è un fatto noto che, negli ultimi anni, è diventato una prassi. Da un lato il management di un’azienda ha la necessità di analizzare trend temporali più lunghi, dall’altro ha maturato la convinzione che solo un’analisi completa di “tutti” i dati può garantire un risultato analitico valido. Di conseguenza, vengono memorizzati una significativa quantità di dati; molte aziende, però, non hanno la tecnologia per farlo in modo efficiente, né tanto meno dispongono di un front-end adatto. 
Un tempo, uno strumento di BI valeva l’altro; oggi non tutti i front-end di BI sono adatti per interrogare un Big Data. È in questa “giungla tecnologica” che ICE propone soluzioni tecnologiche allo stato dell’arte, ma soprattutto mette a disposizione delle imprese oltre 20 anni di esperienza nell’ambito della Business Intelligence.

- Quali vantaggi strategici e competitivi offrono queste tecnologie alle aziende che se ne dotano? 
Oggi ICE offre sul mercato soluzioni di Business Intelligence, Business Discovery, Business Performance Management integrate tra loro e che insistono su basi dati Sql e “No Sql”. 
Il management chiede una informazione aggregata per il controllo di un processo aziendale e questo risultato si raggiunge attraverso la presentazione di un apposito KPI (“Key Performance Indicator”). All’occorrenza, però, viene chiesta l’esplorazione del dato fino al massimo grado di dettaglio, per scoprire correlazioni tra i processi e/o tra i dati che non erano apparsi ad occhio nudo. Sapendo trattare i Big Data, il management ha quindi di fronte a sé TUTTI i dati aziendali e li può esplorare a colpo di click. Questo approccio “user-driven” è molto apprezzato dall’utente perché permette di non definire vincoli di analisi (es: gerarchie predefinite) prima dell’analisi stessa.

- Le soluzioni di BI si addicono solo alle grandi aziende? 
Certo che no! Il nostro “Go-To-Market” offre soluzioni di BI per “tutte le tasche” in architettura “On Promise” e/o in “cloud” proprio per permettere a tutte le aziende di avere il corretto costo a fronte della tecnologia più innovativa proposta dal mercato. 
A questo proposito, mi permetto di citare una frase di Henry Ford: “C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”.

- Dotarsi di soluzioni di BI comporta investimenti importanti? 
Il costo di un nostro progetto di BI è sempre di gran lunga inferiore al valore aggiunto che offre al management che se ne dota. 
Disporre di informazioni sensibili su un processo core-business, al momento giusto diventa vitale per il management perché può prendere decisioni “più informate” e consapevoli per la propria azienda. La nostra proposta è quindi sempre la stessa: fateci venire in azienda e potrete vedere applicazioni di BI veramente interessanti.

- Che differenze ci sono tra la vostra proposta di BI e le alternative che si possono acquistare sul mercato? 
La Business Intelligence, per noi, è innanzitutto un approccio professionale alla tematica del controllo dei dati. Applichiamo una nostra metodologia e le migliori Best Practice, testate su più di 150 progetti di data Ware Housing e BI in tutti i settori merceologici e per tutto il mercato (SMB & Enterprise market). La BI non è solo l’applicazione di uno strumento di front-end, bensì la conoscenza dei processi core-business e la capacità di sintetizzarli in KPI opportunamente selezionati. Molte volte il rischio che vediamo è quello di rappresentare troppa informazione e quindi di fare confusione.L’esperienza sta proprio nel fatto di estrarre e presentare solo quello che serve, rimandando il resto dei dati ad un’eventuale e successiva analisi “per eccezione”.

- Perché un’azienda dovrebbe scegliere la vostra soluzione? 
Oggi ICE offre sia la propria soluzione di BI sia la rivendita di tecnologie leader sul mercato della BI, come Qlik o Microsoft
La nostra BI è il sunto tecnologico del meglio attualmente offerto dal mercato, ad un costo accessibile a tutti.